Post minchionpolitico. Ovvero, parliamo un po’ di Renzi

Stasera avrei voluto approfondire con voi una questione appartenente ai massimi sistemi filosofici. Oppure avrei potuto scrivere un raccontino romantico. Però, sarà stata l’aria frizzantina del venerdì, sarà stato il limoncello della mamma di I. che annacqua l’acido lattico della palestra, mi è venuta l’idea di intrattenervi con un bel post minchionpolitico. E chi meglio del nostro premier può esserne il protagonista?

Che Renzi non fosse simpatico l’avevamo capito al volo. Del resto doveva governare il Paese, mica venire con noi a mangiare la pizza il sabato sera. Sta facendo bene? Sta facendo male? Nell’uno o nell’altro caso mi sembra che dall’innamoramento generalizzato e abbastanza immotivato si stia rapidamente passando ad un altrettanto generalizzato e sempre abbastanza immotivato sfanculamento.

Dalle stelle alle stalle, come sempre capita nel Paese degli eccessi. E quindi ora Renzi sarebbe stato a capo dei 105 (che poi, secondo la questura erano al massimo venti) dell’imboscata a Prodi. Avendo lanciato questo scoop niente po po di meno che Fassina (chiiii?), penso che il prossimo passo sarà quello di accusarlo di aver ucciso Laura Palmer o di essere un compagno di merende di Pacciani.

Siamo proprio sicuri valga la pena rottamare il rottamatore? E chi vorremmo al suo posto? Perché se lui non mi entusiasma, le alternative, a voler essere buoni, sono semplicemente raccapriccianti. La verità è che probabilmente non è il salvatore della patria che qualcuno (lui per primo) ipotizzava. Ma neanche la reincarnazione di Mengele come qualche fenomeno da baraccone vorrebbe far passare. Il fatto che di lui parli male Salvini certo è un gran punto a suo favore. Ma parlano male di lui anche D’Alema, Fassina (chiii???), tutte le vecchie garampane della sinistra, tutti i puttanieri, i nani e le ballerine del centro destra, Grillo e il suo circo barnum. Diciamo la verità, sta un po’ sul cazzo a tutti. E questo è davvero un bell’endosement.

Io per il momento sospendo il giudizio, ma dovessi proprio sbilanciarmi penso che ancora gli si può dare fiducia. Certo, anche i più sfegatati ammiratori, dovranno ammettere che nonostante la somiglianza con Fonzie, l’inglese non è proprio il suo forte…

Annunci

13 thoughts on “Post minchionpolitico. Ovvero, parliamo un po’ di Renzi

  1. Dicono che Renzi va dritto per la sua strada senza farsi impressionare da nessuno…
    Dicono che è disposto ad ascoltare tutti, tanto poi fa a modo suo…
    Dicono che è dispotico e dell’opinione degli altri gliene importa una cosa giusta…
    Lo credo bene! Il suo mentore Silvio gli dà tutte le imbeccate, gli consegna la pappa pronta, lui la deve solo scaldare e servirla agli altri che la ingoiano senza fare una piega, facendo finta di credere che sia stato lui a cucinarla. Davano per agonizzante Berlusconi, la sua popolarità era in calo pauroso… seee, mia nonna in carriola è in calo, mica Berlus! Quello è peggio dell’araba fenice, non ce ne liberiamo più! Renzi è solo il suo clone, anzi è il suo galoppino! E così avremo un presidente della Repubblica scelto da loro… sai che soddisfazione! Insomma non se ne esce…
    Ma poi Giacani, dimmi, dove sono i partiti ormai? Ecco sì, sono…partiti!

  2. Ho fatto una specie di voto di non dire mai una parola di politica.
    Quindi dirò una mezza frase e poi mi cucio la bocca.
    Sono fra quelli cui Renzi piace. Proprio per questo, mi mandano in bestia certe sue inutili e stupide pagliacciate.
    L’inglese, riconosco, è comico.

  3. Renzi io non lo vedevo bene dall’inizio. Già da come in pochissimi mesi sia arrivato a diventare presidente del governo…” no ma aspetta, ma quello ora è sbucato fuori e già sta lì” e mio padre che voleva dargli fiducia perché era “simpatico” ed io a dire : “No pà, no, non mi piace. Ma simpatico che? Mica ci devi uscire”. Solo ora mi da ragione.
    Comunque non so se dovremmo accontentarci, io ho nel cervello una piccola rivoluzionista che ogni tanto urla: “basta! due le scelte o te ne vai, o mandi questo paese a fare rivoluzione”, la sopprimo solo per quieto vivere. La situazione politica è buia sì… ma è anche vero che sappiamo solo lamentarci senza far nulla. Non dobbiamo scegliere tra due mali quello minore, dobbiamo scegliere quello che male non è.
    E se non c’è, trovarlo o farlo arrivare.

  4. Fino a non molto tempo fa, durante la campagna elettorale, in tutti i dibattiti televisivi ad un certo punto il conduttore pronunciava la fatidica frase: “e adesso andiamo con la pubblicità, dopodiché vi farò una domanda…” A questo punto tutti sapevano già quale sarebbe stato l’argomento della domanda e cominciavano a sudare copiosamente. Al ritorno in studio il conduttore scrutava gli astanti con una luce luciferina negli occhi (a Bruno Vespa riusciva molto bene) e lanciava il sasso…
    “chi vincerà le elezioni secondo voi e perché?” E qui partiva un coro unanime: “tanto siamo tutti nella cacca, per cui tappiamoci il naso e tuffiamoci dove ancora la testa rimane fuori”. Ecco secondo me dire così à come dire che di meglio non si trova, il chè è vero, non ti do torto ma perché io devo saltare sempre dentro la cacca? Possibile non ci sia un’alternativa ? Il fatto è che noi italiani siamo di lingua svelta, pronti a criticare, parlarci addosso, ma poi al momento di far qualcosa davvero… beh c’è la partita, il cane da portare fuori…l’auto da lavare…dopo se mi rimarrà del tempo vedrò di fare qualcosa per l’Italia… già ma che cosa? E allora andiamo avanti così, sino alle prossime elezioni, così, a risultati caldi, potremo finalmente far vedere che per noi la politica non ha segreti.

  5. No Ronzi no. Proprio assolutamente no. Da fiorentina che ha vissuto il sindaco Ronzie posso dire che è un opportunista. come tutti. Se uno vale l’altro chiunque altro, ma Ronzi NO.

  6. Io ascolto gli Skiantos da sempre. Canto “gelati” a squarciagola per tirarmi su di morale…ma anche questo video di Renzi aiuta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...