Un anno di Blog

L’uomo scrive soltanto perché si tormenta, perché dubita e perché deve continuamente dimostrare a se stesso e agli altri che davvero vale qualcosa. Ma se sapessi con certezza di essere un genio…perché dovrei continuare a scrivere? Me lo sa dire perché? (dal film “Stalker” di A. Tarkovskij)

WordPress ci tiene a farmi sapere che il mio Blog ha un anno. Effettivamente è così e tutto cominciò da qui  https://giacani.wordpress.com/2013/09/20/ed-ecco-a-voi-il-blog/. E come appunto scrivevo in quel primo post, aprendo un blog cercavo semplicemente un contenitore dove mettere dentro le cose che qui e là mi capitava di scrivere. Ovviamente pensavo che con un blog avrei scritto. In realtà ho anche (anzi, soprattutto) letto. Pensavo di farmi conoscere. In realtà, molto di più ho conosciuto. E posso dire di aver conosciuto persone straordinarie: sono nate delle belle amicizie, ho vinto dei premi (più d’uno abbastanza farlocchi, a dire il vero!), mi sono divertito e mi sono commosso. Mio malgrado sono addirittura riuscito a litigare. Insomma, fermo restando che la vita vera è altrove, quest’angolo virtuale è stata una piacevole scoperta, che è andata anche al di là delle aspettative.

Un anno può essere tanto o poco, comunque può essere un’occasione per fare un bilancio. In quest’anno sono saliti a bordo del blog oltre 180 viaggiatori abituali e ci sono state oltre 13 mila visite, più di mille al mese. Non so se sia poco o tanto, né mi interessa saperlo. Spero solo che siano state visite piacevoli. Scorrendo nelle statistiche i termini di ricerca attraverso i quali si è arrivati al blog debbo dire che mi viene qualche dubbio sulla  sanità mentale dei miei lettori. In assoluto mi piacerebbe sapere cos’avesse fumato chi ha digitato “ricevere una testata contro un muto potrebbe essere pericoloso?” Perché uno dovrebbe farsi una domanda simile? Perché cercare nel mio blog una risposta? Ma soprattutto perché dare una testata ad un muto? Forse perché tanto, poverino, non può urlare? Sarei altrettanto curioso di sapere per quali strane vie telematiche chi ha digitato “strani modi per cunnilingus” sia arrivato al mio blog. Non mi pare di essermi mai seriamente applicato su questa tematica, né tantomeno di poter fornire chissà quali segreti. Mah, che dire? Grandi domande senza risposte!

Ci sono lettori affezionatissimi che non si perdono un post e quelli da una botta e via. La bellezza di questo tipo di comunicazione è forse proprio nella massima libertà che concede a chi scrive e a chi legge di esserci o no, mostrarsi o rimanere un passo indietro. Ci sono stati post molto apprezzati, altri molto meno. Alcuni con molte letture, altri quasi ignorati. Anche per chi scrive non sono stati tutti uguali. Non vale il detto “ogni scarrafone è bello a mamma sua”. O comunque, qualcuno è più scarrafone di altri. Alcuni post sono venuti fuori di getto, quasi a voler fissare su carta un’emozione. Altri sono stati più ragionati. Qualcuno è stato scritto quasi fosse una lettera personalizzata in cui solo il destinatario aveva tutti i codici di lettura, altri erano rivolti quasi solo a me stesso. Alcuni mi hanno aiutato a ricostruire ricordi, fissandoli in maniera chiara, altri sono stati liberi sfoghi della fantasia. Molto spesso il blog è stato semplicemente lo strumento per fare una delle cose che mi viene meglio. Il minchione!

In conclusione, parafrasando il mitico Woddy Allen sarei già molto soddisfatto se qualcuno, leggendo queste righe, pensasse fra sé…”be’, certo, non sarà Le anime morte di Gogol, però è un bel blog”.

Annunci

20 thoughts on “Un anno di Blog

  1. Io sono una lettrice assidua, anche se non sempre commento; anche se mi riprometto di farlo ma poi mi manca il tempo; anche se dopo averlo scritto lo cancello perché non mi piace. Mi piace come scrivi e sono contenta di averti conosciuto. Ciao Romolo Giacani.

  2. ciao jack (storpiatura da giac…)
    Ti ho incrociato da poco e ti tengo d’occhio.
    Citi, parafrasando, Mr. Woody…bè, io tra i viaggi ermenutici e Gogol, sceglierei i viaggi ermeneutici (e non è una sviolinata).

    Tenebrae

  3. Bello come ripercorri quest’esperienza.
    Mitico Woody.
    Ma, soprattutto, è davvero possibile “ricevere” una testata contro il muro? 😀

    Tanti auguri per il blog!

    G.

  4. Non sono costante nel venitri a trovare, ma quando passo mi lecco i baffi, c’è sempre una chicca da assaggiare.
    Complimenti e auguri al blog!!!! 🙂

  5. accidenti, bastava un giorno in meno e spegnevamo insieme le candeline! auguri e continua così.

  6. Pensa, io il blog lo ho da dieci anni. Ammetto di essermi perso qualche post nei giorni scorsi, ma solo perché ero all’estero. Questo è un bel blog perché scrivi cose intelligenti e condivisibili. Personalmente ho anche trovato delle pillole di lezioni vita tra queste righe. Detto questo, auguri!

  7. Ammetto che non seguo il tuo blog…ma ti leggo sempre nei commenti che fai su altri blog.
    Prometto di farti visita più spesso.
    Tanti e tanti auguri e ancora buon cammino!

    Ci accomuna il mese di nascita 🙂

    ciao
    .marta

    PS: Non me ne volere, da ciò che ho letto mi pare che in un anno hai realizzato davvero una bella “trama” _per stare in tema con il mio blog_ di amicizie.

  8. Ammetto che non seguo il tuo blog…ma ti leggo sempre nei commenti che fai su altri blog.
    Prometto di farti visita più spesso.
    Tanti e tanti auguri e ancora buon cammino!

    Ci accomuna il mese di nascita 🙂

    ciao
    .marta

    PS: Non me ne volere. Da ciò che ho letto mi pare che in un anno hai realizzato davvero una bella “trama” _per stare in tema con il mio blog_ di amicizie.

  9. Sinceramente l’ho subito pensato ma non esito affatto ad esternarlo “il Tuo è davvero un bel blog”. 🙂
    Sto sfogliando gli articoli pubblicati ed è come leggere un buon libro, pagina dopo pagina viene voglia di scoprire ancora qualcosa di più attraverso i Tuoi interessanti viaggi.
    E’ bello essere qui … io continuo a leggere, grazie 😉
    Affy

  10. Pingback: Vado a Singapore o rincorro gli scoiattoli? | Viaggi Ermeneutici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...