La natura ambigua delle cose

Parliamo delle coccinelle. Animaletti simpatici, colorati, tanto carucci, portano anche fortuna, un po’ meno dei quadrifogli, un po’ più della gobba. Le coccinelle che si mangiano gli afidi. Schifosissimi afidi che attaccano le nostre povere piantine. Evviva le coccinelle quindi che nella loro pur breve vita riescono a mangiare fino a 5000 afidi.

Insomma ci piace l’animaletto carnivore, vorace fino allo spasimo, che divora senza pietà altri animaletti, le loro larve, le loro uova. E disprezziamo questi ultimi, vegeteriani fino al midollo, che al massimo possono intaccarci una zucchina o un pomodoro.

Chi sono gli aggressori e chi gli aggrediti? Dove sta la ragione o dove il torto? La ragione sta con quelli che fanno pulizia, che magari aggrediscono, ma per portare avanti la civiltà, oppure sta con i retrogradi, con quelli aggrediti, anche se sono brutti, sporchi e cattivi?

Attenzione a dare giudizi definitivi, non sempre le cose stanno come sembrano, non sempre i buoni sono così innocenti e i cattivi così fetenti. E soprattutto tu, sei sicuro di stare dalla parte giusta?

 

IsraelePalestina

Annunci

6 thoughts on “La natura ambigua delle cose

  1. io? no di sicuro. mi astengo dal dare giudizi, sopratutto perché “certe cose” hanno cause ben più articolate e differenti da quelle che cercano di passarci i media. ho appena letto del boing abbattuto sopra i cieli russi, ecco…inizio a preoccuparmi. non credo nei “gomplotti” ma sta davvero succedendo qualcosa di molto strano sotto/sotto…

  2. Soprattutto perché dobbiamo schierarci? La questione è così complessa e radicata nel tempo che è impossibile determinare cause ed effetti, buoni o cattivi. La certezza è una sola, a mio modesto avviso: la guerra (se così vogliamo chiamarla) non porta a niente, se non a morte e distruzione. Ecco, contro la guerra sì che mi schiero.

  3. Ci stavo pensando giusto poco fa, quando mi sono scoperta gelosa della mia migliore amica. Io, che pure so che é un sentimento sbagliato, non riesco a farne a meno. Fidanzate quasi in contemporanea con due migliori amici e ora catapultate nella stessa compagnia, mi trovo ad essere gelosa del modo in cui é riuscita a relazionarsi in fretta con i membri del gruppo e col mio stesso ragazzo, col quale (senza alcuna malizia) va molto d’accordo. Io che ho sempre pensato di essere moralmente ineccepibile, mi rendo conto di essere esattamente come la coccinella di cui parli.

  4. I ragni mangiano le zanzare. Io odio le zanzare, quindi dovrei essere riconoscente ai ragni. Invece odio anche i ragni. Immagino loro odino me, quindi siamo pari! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...